Successful national MM-programmes and MM-status reports
Language:     en | de | fr | it | hu
ECOMM website allinx feedback subscribe unsubscribe fullscreen news archive
 


Caro lettore,

i Paesi europei differiscono tra di loro per molti aspetti, anche nel modo di gestire la mobilità. Per cogliere le differenze e le analogie, EPOMM ha introdotto il Monitoraggio sul Mobility Management (MMM). Esso fornisce lo stato dell'arte del Mobility Management (MM) di ogni singola nazione. Questa edizione di e-update punterà l'attenzione sui recenti aggiornamenti dei MMM e l'analisi comparativa, di prossima pubblicazione, di questi report (EU-MMM). Inoltre, saranno illustrati alcuni programmi nazionali di successo di gestione della mobilità nell'ambito della consulenza e dei finanziamenti, del networking e del MM per le scuole.

 

 

On-line 27 nuovi report nazionali sul MM

A novembre dello scorso anno, 27 paesi hanno aggiornato il proprio MMM, rendendoli ricche fonti di informazioni aggiornate sul MM. Tutte le edizione aggiornate sono disponibili sul sito web di POMM. Vi invitiamo a dare un'occhiata al MMM del vostro paese per avere una visione complessiva su quanto sta accadendo nel campo del MM nella vostra realtà. Non esitate a contattare la persona o l'organizzazione responsabile della stesura del MMM per dare il vostro feedback. I recapiti sono disponibili sul sito EPOMM nella pagina dei singoli Paesi (Countries pages).
La lettura dei MMM delle alter nazioni offrirà l'opportunità di conoscere e trovare ispirazione dalle esperienze altrui. l MMM possono offrire suggerimenti su: la governance del MM, l'implementazione del MM, le tendenze e gli ulteriori sviluppi, e fornire un elenco di organizzazioni e persone che lavorano nel settore del MM nei 27 Paesi Europei.

 

 

L'analisi comparativa europea di prossima pubblicazione

Gli aggiornamenti annuali del Monitoraggio sul Mobility Management permettono di osservare gli sviluppi del MM nei Paesi e di rilevarne le tendenze. Per facilitare la lettura di tutte queste informazioni, il nuovo UE-MMM le riunirà in un unico documento comparativo. L'edizione di questo anno approfondirà i nuovi sviluppi del MM e alcune tendenze interessanti. Per esempio, i Paesi con un livello avanzato in tema di MM sembrano confermare la loro posizione attraverso lo sviluppo di nuovi concetti e la promozione di idee di successo in altri paesi (per esempio lo "Smart Working Smart Travel" dei Paesi Bassi, consulta "The power of networking" in questa e-update). Molti paesi dell'Est, in cui il MM era meno sviluppato, sembrano aver fatto importanti progressi a livello locale. In Polonia, servizi di noleggio biciclette sono stati realizzati in altre tre città, dopo la positiva esperienza di Cracovia. In Slovacchia, la città di Bratislava ha impiegato consulenti sulla ciclabilità per dare un impulso alla promozione dell'uso della bicicletta in città.
L'UE-MMM si concentrerà anche su esempi di buone pratiche, mettendo in evidenza gli aspetti positivi e i benefici sociali ed economici delle misure di MM. Particolare attenzione sarà data all'uso di indicatori, quantitativi e qualitativi, per valutare misure e attività di MM. Complessivamente l'UE-MMM sarà una pubblicazione interessante da leggere!

 

 

Programmi nazionali di successo

Abbiamo selezionato alcuni programmi nazionali sulla gestione della mobilità la cui valutazione può dimostrarne chiaramente il successo. Tre sono i temi principali attorno ai quali questi programmi sono stati organizzati:
  • la riduzione della CO2 attraverso consulenze e finanziamenti;
  • la forza del “networking”;
  • il Mobility Management nelle scuole.
 

Programmi di riduzione della CO2 attraverso consulenze e finanziamenti

Il partner austriaco di klima:aktiv















Un buon modello di programma nazionale di MM è l'austriaco klima:aktiv mobil. Esso offre supporto a tutti i principali attori, a partire dalle aziende private e dai servizi pubblici fino agli operatori turistici, alle imprese immobiliari e alle scuole, fornendo gratuitamente consulenze e finanziamenti per una vasta gamma di misure di mobility management. Dal suo inizio nel 2004, più di 1800 partner del progetto hanno ridotto di 450.000 tonnellate l’emissione annua di CO2. I partner e la relativa quantità di CO2 risparmiata sono ben raffigurati su una mappa. Uno dei punti di forza del programma è la sua attenta valutazione. Non solo ogni progetto finanziato viene valutato, ma nel suo complesso il programma ha ricevuto una valutazione indipendente e positiva (consulta la presentazione ECOMM 2011. Il programma si concluderà nel 2012, ma il suo prolungamento è piuttosto probabile dal momento che è parte della più grande iniziativa klima:aktiv ed è ormai ben considerato come "brand".

Ispirato dall’iniziativa klima:active mobil, anche il programma tedesco German Effizient mobil (2008-2010) ha avuto l’obiettivo di incrementare l’utilizzo di misure di MM attraverso consulenze e consultazioni. Il programma è iniziato con lo sviluppo di 15 network regionali (in tedesco). In tre anni, 108 aziende, comuni, scuole ed ospedali hanno ricevuto una consulenza approfondita sulle proprie abitudini di spostamento, nonchè una stima della quantità di CO2 risparmiabile attraverso l'attuazione di misure di MM. La potenziale riduzione di CO2 del complessivo programma d'azione è stata stimata in 23.567 tonnellate annue (per ulteriori informazioni sulla valutazione consulta il sito web (in tedesco) o la presentazione ECOMM 2011).

Nei Paesi Bassi, il programma di finanziamento MKB-vouchers permette alle piccole e medie imprese di usufruire di un voucher gratuito da utilizzare per il “pagamento” di un consulente esperto di mobilità per la realizzazione di una analisi sulla mobilità. Il programma ha funzionato per un anno e ha raggiunto oltre 70.000 dipendenti di Piccole Medie Imprese (PMI). Circa il 70% delle PMI partecipanti ha seguito il consiglio di iniziare o di migliorare il trasporto intelligente. Grazie al successo ottenuto, i programmi saranno prolungati fino al 2012.

Con il suo programma Smarter Travel Workplaces programme (2009-2020), la Irish National Transport Authority (Autorità Nazionale irlandese per i Trasporti) ha coinvolto un numero sempre più alto di imprese nell’applicazione di misure di MM per rendere il traffico dei pendolari più sostenibile. Il programma offre consulenza gratuita, uno strumento di incentivazione on line per i dipendenti, un calcolatore dei costi e molte altre informazioni interessanti (per ulteriori informazioni consulta il sito web. Da Settembre 2011 oltre 95 datori di lavoro del settore pubblico e privato sono stati interessati al programma, rappresentando circa 235.000 impiegati e studenti. Entro la metà del 2012, il programma lavorerà con i più grandi datori di lavoro in Irlanda, coinvolgendo 250.000 dipendenti.

Nel 2011 è stato avviato in Spagna un promettente programma nazionale. Lo spagnolo Energy Saving and Efficiency Action Plan (Piano d’Azione IDEA 2011-2020) offre sostegno finanziario ai governi locali per sviluppare SUMP, progetti di bike sharing pubblico e studi di fattibilità sul MM. All'interno del programma, aziende o centri di attività, come centri di formazione o centri commerciali, possono chiedere sostegno per sviluppare un piano di mobilità e per avviare progetti pilota. Il supporto è fornito anche per la progettazione e l’implementazione di strumenti di informazione on-line sul trasporto pubblico. Secondo le stime effettuate, nel 2020 l'intero piano d'azione IDEA, che include molto più delle misure di MM citate, porterà ad un risparmio energetico del 19% nel settore dei trasporti. Se tutti i piani saranno svolti, IDEA sostiene che farà risparmiare 31.177.000 tonnellate di CO2 nel solo settore dei trasporti.
 

La forza del networking








Condividere le migliori pratiche, imparare dagli altri, stabilire contatti promettenti, ... i benefici del networking sono ben noti. Per questo motivo in molti paesi sono stati istituiti con il sostegno del Governo nazionale i network e le piattaforme sul MM. Il successo di queste piattaforme ha portato ad un aumento del numero dei membri e dell'influenza del network nel mettere il MM al centro dell'agenda politica. Nel Regno Unito, ACT TravelWise, che si rivolge soprattutto ai comuni, e Ways2work, che si rivolge alle aziende, sono due esempi ben noti di network di successo. Nei Paesi Bassi la piattaforma Smart Working Smart Travel, una partnership congiunta tra i 52 principali datori di lavoro (B50 (in olandese)), 16 regioni, il governo nazionale e i sindacati, intende fa sì che, entro la fine del 2012, 1 milione di dipendenti olandesi viaggi in maniera intelligente (telelavoro, viaggiare in modalità sostenibili). La campagna New Way of Working campaign è uno degli strumenti per raggiungere questo obiettivo. I risultati del 2011 (in olandese) dimostrano che circa 1 milione di dipendenti (14%) conosce la campagna e il 43% di loro ha iniziato a considerare in modo più favorevole le nuove modalità di lavorare.

Nell'ambito di EPOMM e del progetto EPOMM-PLUS, sono stati avviati network nationali in 21 paesi dell'UE. Dato il crescente numero di partecipanti che frequentano le conferenze nazionali, questi networks hanno il tutto potenziale per diventare forze capaci di promuovere il MM nei propri paesi.
 

Programmi sul Mobility Management nelle scuole


Molti paesi investono in programmi di MM per le scuole. I risultati delle loro valutazioni, anche se non largamente disponibili, offrono indicazioni utili per future iniziative. Il report finale del programma “Travelling to School Initiative” descrive gli effetti di questa iniziativa di MM britannico, che ha l’obiettivo di ridurre la dipendenza dalle auto nel percorso verso scuola. Le descrizioni delle azioni e dei casi di studio, inseriti nel report di valutazione dei programmi Irish Green-Schools Travel, offrono molti spunti in questo ambito.

A partire da Febbraio 2012, il Traffic Snake Game Network offrirà supporto alle autorità che desiderano implementare il gioco Traffic Snake nel proprio paese, città o comune. Traffic Snake Game ha dimostrato di essere una campagna di grande successo per incoraggiare i bambini a recarsi a scuola in modo ambientalmente sostenibile. Grazie al progetto europeo CONNECT, la campagna è stata realizzata in 295 scuole in nove diversi paesi, coinvolgendo più di 70.000 bambini. Nei tre anni di campagna sono stati risparmiati complessivamente 825,000 km in auto, che equivale a 135 tonnellate di CO2. Altri risultati della valutazione sono consultabili nel Report di Monitoraggio e Valutazione.

 

 

Eventi futuri

 
  • 18th International Conference on Urban Transport and the Environment
    14 – 16 marzo 2012 – A Coruna, Spagna
    more information

  • ECOMM 2012
    12-15 giugno 2012 – Francoforte, Germania
    ecomm2012.eu

Per altri eventi, ti invitiamo a visitare EPOMM Calendar.

 

 
ECOMM website allinx feedback subscribe unsubscribe fullscreen news archive