Highlights of the 15th ECOMM in Toulouse
Language:     en | de | fr | it
ECOMM website allinx feedback subscribe unsubscribe fullscreen news archive
 

Caro lettore,

Il mese scorso, oltre 300 professionisti ed esperti di mobilità si sono riuniti a Tolosa per la 15^ edizione di ECOMM. Secondo il Presidente di EPOMM Neil Scales, questa potrebbe essere stata la più importante conferenza EPOMM mai organizzata, e ha puntato l'attenzione sulle eccezionali opportunità che la crisi economica degli ultimi 3 anni ha rappresentato per il mobility management. In questa e-update, offriremo una panoramica sui punti salienti dell'evento. Tutte le presentazioni sono scaricabili dal sito web di ECOMM. Guarda le foto dell'evento qui. Saremo lieti di vederti (di nuovo) il prossimo anno a Francoforte!
Save the date! 16^ edizione ECOMM a Francoforte: 12-14 giugno 2012.

 

 

Recessione economica: una Nuova Alba per il Mobility Management

Negli ultimi tre anni gli impatti della crisi economica hanno colpito sempre di più i budget del trasporto pubblico di tutta Europa comportando la cancellazione e il rinvio di molti progetti. Gli aumenti dei prezzi del carburante hanno causato un significativo incremento dei costi di viaggio. Tuttavia, tali difficoltà rappresentano un'opportunità unica per convincere, sia i viaggiatori sia i decisori, a scegliere modalità di spostamento più sostenibili, economiche ed efficienti. Così come, ad esempio, l'aumento del prezzo del carburante ha orientato gli automobilisti ad utilizzare di più il car pooling o il car sharing.

Diverse presentazioni di ECOMM hanno focalizzato l'attenzione sui costi-benefici del Mobility Management nonché sulle nuove opportunità di lavoro che ne deriverebbero da esso, come i mobility animators in Francia e (G. Lucas e L. Verchere-Tortel, i mobility advisers (consulenti della mobilità) a Bruxelles e in Francia o la "travel training" (educazione e formazione allo spostamento sostenibile) come nuova mansione per le persone che lavorano nel settore del trasporto pubblico. Bodo Schwieger e Tobias Kipp (Team Red, Germania) hanno confrontato i costi delle infrastrutture con quelli del Mobility Management. Il monitoraggio e la valutazione sono attività essenziali per dimostrare gli effetti delle misure di Mobility Management, come ha affermato Dan Blanchet (iBase Systems, UK). Diverse presentazioni si sono collegate a questo argomento, ad esempio come utilizzare MaxSumo; il monitoraggio in tempo reale della qualità percepita dai passeggeri del trasporto pubblico (Progetto ENERQI); il miglioramento delle politiche dei trasporti sostenibili delle città attraverso la gestione del benchmarking e della qualità; la valutazione di klima:aktiv mobil (Austria) ed effizient mobil (Germania).

 

 

La realtà ECOMM 2011


ECOMM 2011 è stato ospitato da Tisséo, L'Ente per il Trasporto Pubblico nella Grande Tolosa. Nello spirito di una mobilità integrata, Tisséo non solo gestisce la rete del trasporto pubblico a Tolosa, ma anche altri servizi, come il servizio di trasporto a chiamata, il carpooling, il car sharing, e il bike sharing, e presta consulenze e assistenza per i piani spostamenti casa-lavoro delle aziende. Questo anno la Svezia ha inviato ad ECOMM la più grande delegazione con 40 partecipanti. Il Belgio, con 22 partecipanti, è stato il secondo dopo la Svezia . Il vincitore del premio ELTIS per il miglior paper è stato un belga: Gregory Moors proveniente dalla Capitale Regionale di Bruxelles è stato premiato per la sua presentazione della rete di Mobility Advisers (Consiglieri della Mobilità) che operano nella Regione di Bruxelles e che ha generato una nuova opportunità di lavoro.

 

 

L'innovazione è stata centrale


Questo anno il format di ECOMM è stato molto innovativo, non solo per la numerosità dei workshop interattivi, ma anche per l'invito ai partecipanti ad inserire il loro feedback su Twitter. Nell'area EPOMM, è stato creato uno spazio Twitter in cui visualizzare tutti i 360 interventi su ECOMM 2011. Il 20% dei partecipanti di ECOMM (66) vi si sono iscritti, raggiungendo la quota di circa 4000 seguaci in tutta Europa. Un altro format interattivo e molto piacevole è stato il "Rendez-vous Toulousian" - una sessione di speed networking. Sono state presentate 19 buone pratiche della Regione di Tolosa, con presentazioni della durata otto minuti ognuna.
Il padrone di casa ha inoltre messo a disposizione un giornale della conferenza, le sue tre edizioni sono scaricabili qui.
Tuttavia, nonostante l'innovazione, non tutti sono stati totalmente soddisfatti di ECOMM - per consultare le osservazioni è possibile seguire una interessante discussione su allinx. allinx

 

 

Proseguendo con Pecha Kucha



Dopo aver sperimentato il format di presentazione di Pecha Kucha durante la scorsa edizione di ECOMM, EPOMM ha ripreso il concetto organizzando tre successivi Pecha Kucha workshops. Le regole sono semplici, ma rigorose: mostrare una presentazione PowerPoint di 20 slide, ognuna proiettata per 20 secondi esatti. Il relatore è costretto ad utilizzare principalmente immagini e solo una minima quantità di testo - e a concentrarsi sull'essenziale. Questo anno le sessioni Pecha Kucha sono state le più frequentate e hanno dimostrato di nuovo che queste regole producono presentazioni più chiare e concise, che sono piacevoli da vedere e da ascoltare. Le domande sono state salvate per la sessione poster che ha seguito ogni sessione Pecha Kucha.

 

 

Le presentazioni


Così come la tematica sul Mobility Management è stata ricca di presentazioni, allo stesso modo le presentazioni su ECOMM sono state ricche di contenuti. Nella sessione di apertura, una interessante presentazione è stata fatta da Jean-François Toussaint (IMRES, Francia) su come noi, come specie, stiamo iniziando a raggiungere i limiti delle nostre capacità fisiche e mentali, della nostra crescita demografica e del nostro consumo energetico. Nella sessione di discussione, Esther Van Zeggeren (KPN Business Market, Paesi Bassi) ha menzionato gli sforzi recentemente fatti nei Paesi Bassi per promuovere il telelavoro e altre forme di smart working (consulta anche la nostra e-update sul New Way of Working). Altri relatori hanno dimostrato che anche sul tema del carpoling, ancora molto resta da dire. André Bruns (RWTH Aachen University, Germania) ha parlato della sfida di collegare tra di loro i 60 servizi di organizzazione del car pooling, diversi e concorrenti, presenti in Germania. Inoltre, l'Università ha condotto un'ampia ricerca sulle necessità degli utenti di questi servizi (presentazione di R. Farrokhikhiavi). In Francia, la città di Moissac cerca di dare all'hitch-hiking (autostop - pratica dei passaggi) un nuovo impulso (presentazione di A. Corbineau e A. Jean). Sharon Lewinson di RideShark Canada ha spiegato come il loro servizio di formazione dei gruppi di carpooling (carpool matching service) cerca di fidelizzare i propri utenti invitandoli a riutilizzare il loro sito sia totalizzando punti dal loro commuting sustainably, gratificandoli con regali ed estrazioni.

Nella sessione conclusiva, la discussione è stata incentrata sull'ITS e l'informazione multimodale. David Robles Fosg, Strategic Alliances Manager di Google, ha offerto alla platea una visione del futuro della informazione sulla mobilità. L'obiettivo è quello di far comparire l'informazione, quando è rilevante, anche quando non la si sta cercando. Ad esempio, se si sta cercando un ristorante su Google Maps, il sistema può porre all'attenzione la disponibilità di autobus che lo collegano nelle vicinanze. Oppure quando il tempo è bello, può suggerire di utilizzare una bicicletta pubblica. Oggi, siamo già sulla buona strada per questa visione del futuro, ad esempio con l'applicazione Google Transit che già contiene le informazioni del Trasporto Pubblico di circa 600 città. Nella nostra e-update sull´ITS , è possibile consultare ulteriori informazioni sul trasporto multimodale e la smart ticketing.

 

 

Input dall'Europa


Diversi Progetti Europei sul Mobility Management hanno proposto una presentazione ad ECOMM 2011. Le presentazioni sono state realizzate da Travel Plan Plus , SMOOTH mobility, BENEFIT, EcoMobility SHIFT, PIMMS TRANSFER, e LIFE CYCLE e ACTIVE TRAVEL NETWORK. Il Progetto ENERQI ha mostrato il suo innovativo sistema di monitoraggio in tempo reale della soddisfazione degli utenti del trasporto pubblico.

Anche i recenti successi di EPOMM-Plus sono stati presentati dal presidente di EPOMM Neil Scales. Uno di essi è stato il nuovo database sul monitoraggio della ripartizione modale nelle città, che permette di mostrare e confrontare i dati del modal split delle città europee. Inoltre, ti ringraziamo, caro lettore, perché EPOMM e-update ha raggiunto la quota di 13.000 iscritti! Un'apposita presentazione è stata dedicata al EPOMM Quality Label (Marchio di Qualità EPOMM). Poiché la formazione è il fondamento affinché il Mobility Management rappresenti una professione seria, EPOMM vuole fornire una solida base per la formazione e l'istruzione sul Mobility Management. Con il suo Quality Label, EPOMM intende promuovere corsi di formazione sul Mobility Management in tutta Europa e offrire ai corsi di formazione esistenti un riconoscimento internazionale e maggiore visibilità. Ciò dovrebbe contribuire alla missione di EPOMM di diventare l'Istituto Internazionale sul Mobility Management. Per maggiori informazioni: training@epomm.eu o il MM training group (gruppo di formazione sul Mobility Management) su Allinx.

 

 

ECOMM 2012 a Francoforte


Il prossimo anno ECOMM si terrà in Germania. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.ecomm2012.eu. Le città possono ancora candidarsi per ospitare ECOMM nel 2013. Termine di presentazione della candidatura è il 31 ottobre p.v.

 

 

Eventi futuri

  • EPOMM Network meeting in collaborazione con PIMMS TRANSFER
    4-5 ottobre 2011 - Londra (UK)

  • UITP - Urban Governance: Getting people on board
    5-7 ottobre 2011 - Gothenburg, Svezia
    http://gothenburg.uitp-events-expo.org

  • Quale contesto politico incentiva la mobilità sostenibile? Quali soluzioni esistono e quali emergeranno? Un efficiente governo della mobilità sostenibile a cosa dovrebbe assomigliare? La conferenza UITP cercherà di rispondere a queste domande e sarà un'opportunità unica per condividere e promuovere buone pratiche nell'ambito della gestione della domanda e della governance urbana. Tra i relatori ci saranno rappresentanti dell'autorità dei trasporti, operatori e comuni europei come Anneli Hulthén, Sindaco di Gothenburg, Sophie Mougard, Direttore di STIF, Ente per il trasporto di Parigi e dell'Ile-de-France, e Geoff Inskip, Presidente di PTEG.

  • CIVITAS Forum Conference
    17-19 ottobre 2011 - Funchal, Portogallo
    www.civitas.eu

For more events, please visit the EPOMM Calendar.

 

 
ECOMM website allinx feedback subscribe unsubscribe fullscreen news archive